« Vai al sito CNGEI

Settore Internazionale

Alla scoperta del Mondo

- 31 Maggio

Battute, stupri, ricatti, stereotipi, omicidi, discriminazioni… tante parole, una sola violenza

Le e gli scout del CNGEI da tre anni lavorano contro la violenza sulle ragazze e sulle donne: un seme piantato per un futuro migliore!

Ormai da tre anni il CNGEI ha deciso di appoggiare e diffondere la campagna organizzata da WAGGGS (World Association Girl Guides and Girl Scouts) e UN Women “Stop the Violence: Speak out for Girls’ Rights”. L’obiettivo è sensibilizzare le giovani generazioni al tema della violenza di genere ed educarle a crescere nel rispetto di ogni persona, con la speranza di fermare ogni tipo di violenza sulle ragazze e sulle donne.

Le statistiche, i dati e i numeri che si sentono al telegiornale e che crescono quotidianamente sono più che preoccupanti. Basti pensare che negli ultimi dieci anni solo nel nostro Paese, ogni due giorni MUORE una donna come vittima di femminicidio (ISTAT, 2018). Se poi si volessero contare tutte le differenti forme di violenza, allora il conteggio crescerebbe enormemente.

Noi come scout, noi come CNGEI, crediamo fortemente nel ruolo fondamentale che ricopre l’educazione per combattere questa drammatica situazione. Sono state progettate e realizzate attività, concorsi e incontri a livello locale, regionale e anche nazionale per poter far confrontare i giovani e le giovani su questo tema.

Grandissimo è stato l’interesse dimostrato dai giovani e dalle giovani, infatti seppur siamo quotidianamente esposti a messaggi sessisti e discriminatori, ancora troppo poche sono le occasioni di discussione per loro.

È stato chiaro fin da subito che fosse indispensabile coinvolgere tanto le ragazze quanto i ragazzi in questo progetto, infatti solamente tutti insieme si potrà mettere una volta per tutte la parola fine alla violenza di genere.

Non c’è la pretesa che si possa avere un mutamento drastico della condizione sociale attuale. Possiamo però affermare che se anche solo un seme di tutti quelli che sono stati piantati crescerà e prepotentemente crescerà tra le erbacce della violenza, allora il nostro lavoro non sarà stato invano.

Per saperne di più (informazioni, attività, supporto, etc.) scrivi a international@cngei.it

 

 

Il gdl Diritti

(Stefania, Anna, Laura e Alberto)